Nuova Opel Zafira Tourer: più spazio e sportività, torna la versione metano

In vendita dal mese di dicembre, Opel Zafira Tourer sarà inizialmente disponibile con motori diesel (tre versioni del 2.0 CDTI ) e benzina (due downsizing 1.4 turbo) di ultima generazione, con potenze da 81 kW/110 cv a 121 kW/165 cv. Nelle settimane seguenti al lancio arriverà anche il modello 2.0 CDTI ecoFLEX, equipaggiato con un turbodiesel common rail da 96 kW/130 cv e tecnologia Start/Stop di serie per offrire consumi più contenuti. Interessante, soprattutto per il mercato italiano, il ritorno del modello a doppia alimentazione benzina e metano: disponibile all’inizio del 2012, si tratta della Opel Zafira Tourer 1.6 ecoM turbo da 110 kW/150 cv.

La parola d’ordine di nuova Opel Zafira Tourer è però “abitabilità”, ottenuta attraverso il sistema Flex7. L’intera terza fila può essere sempre abbattuta a filo con il piano del vano bagagli, mentre la seconda fila è stata completamente riprogettata: non più un divanetto unico, bensì tre sedili individuali e separati che è possibile abbattere e spostare in modo indipendente (regolazione longitudinale di 210 mm ciascuno). Zafira Tourer offre così un volume di carico di 710 litri nella configurazione a cinque posti (+65 litri rispetto al precedente modello) e fino a 1860 litri (+ 40 litri) con tutti i sedili posteriori abbattuti. Da segnalare anche gli oltre 30 vani di stivaggio, tra cui la FlexConsole, e il nuovo portabici integrato FlexFix (fino a quattro biciclette).

Tanta spaziosità è anche dovuta ad un aumento delle dimensioni: il passo è ora di 2.760 mm (+ 57 mm rispetto all’attuale modello), la carreggiata anteriore è di 1.584 mm (+ 96 mm) e quella posteriore di 1.588 mm (+ 78 mm).

Per quanto riguarda il design, la terza generazione di Zafira Tourer risulta più slanciata e sportiva, anche grazie al frontale con l’evidente griglia trapezoidale e l’aggressiva grafica a doppio “boomerang” dalla parte superiore dei fari a quella inferiore dei fendinebbia. I gruppi ottici anteriori e posteriori sono caratterizzati dalla tipica grafica Opel “ad ala” delle luci. Cambia poi la posizione dello specchietto retrovisore, ora montato sul pannello della portiera. All’interno della vettura, materiali e scelte stilistiche richiamano quelli della Insignia. Infine, completa risulta la dotazione, sia in fatto di infotainment che di sistemi di sicurezza.

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Auto & Moto > Nuova Opel Zafira Tourer: più spazio e sportività, torna la versione metano