Nuovo Fiat Ducato: motori Euro 5 e quasi 2000 varianti

Il nuovo Ducato amplia l’offerta di propulsori con 4 nuovi motori Euro 5 turbodiesel ad iniezione diretta Multijet, con potenze che variano da 115 a 177 CV. Abbinati ci sono cambi a 5 o 6 marce, con consumi ed emissioni di CO2 a partire da 6,4l/100 km e 169 g/km (senza limiti di utilizzo o adozione di contenuti specifici).

Tutti i motori sono caratterizzati da quattro cilindri in linea – con quattro valvole per cilindro e doppio albero a camme in testa. Il 2.0 ed il 2.3 da 130 CV hanno una turbina a geometria fissa con intercooler mentre i due motori più prestazionali il 2.3 da 148 CV ed il 3.0 da 177 CV sono dotati di turbina a geometria variabile. La testata dei motori è costruita in lega di alluminio, mentre il basamento è in ghisa. I pistoni sono dotati di galleria di raffreddamento, la geometria dei condotti di aspirazione e di scarico è stata ottimizzata. Per favorire un rapido avviamento a freddo, la pompa elettrica di alimentazione carburante è immersa nel serbatoio: ciò aumenta la durata del filtro gasolio e, nel caso di esaurimento completo del carburante, permette il re-innesco immediato dell’alimentazione senza interventi assistenziali. Il filtro gasolio è ad alta capacità di separazione acqua per evitare problemi di danneggiamento della pompa e degli iniettori. Tutti i motori sono poi dotati di sistema EGR con raffreddamento dei gas di scarico in ricircolo, controllato direttamente dalla centralina motore. I motori del nuovo ducato sono: 2.0 115 Multijet II, 2.3 130 Multijet II, 2.3 150 Multijet II, 3.0 180 MultijetPower.

Oltre alle motorizzazioni, il modello propone nuovi interni declinandoli in tre diversi allestimenti, per una gamma molto articolata e diversificata che conta circa 2000 abbinamenti scocca-motore-meccanica, diversificate su versioni trasporto merci, veicoli trasporto persone e basi per trasformazioni ed allestimenti. In dettaglio, la gamma furgoni propone ben 8 differenti volumetrie, da 8 a 17 m3, che abbinate ai consumi consentono un elevato indice di produttività (costi chilometrici in funzione delle merci trasportate) oggi, più di ieri, grazie ai nuovi motori Euro 5 che fanno registrare una riduzione dei consumi fino a circa il 15% (rispetto ai motori Euro4) ed un aumento degli intervalli di manutenzione fino a 48.000 Km.

Ducato offre inoltre una cabina di guida modulare e un’importante novità: il “Traction +”, l’innovativo sistema di controllo della trazione che incrementa la motricità del veicolo su terreni difficili e a scarsa aderenza. Allo stesso modo sono inedite le soluzioni infotelematiche di ultima generazione adottate – dal Blue&Me Nav ad “eco:Drive Fiat Professional” – che suggeriscono al guidatore il percorso ottimale o lo supportano verso una guida corretta ed economica.

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Auto & Moto:

    Ancora nessun commento

JUGO > Auto & Moto > Nuovo Fiat Ducato: motori Euro 5 e quasi 2000 varianti