Rc auto: l’importanza della tutela legale

tutela_legale

A rivelarlo è un’analisi del comparatore Assicurazione.it, dalla quale emerge che è appena l’8% degli automobilisti a sottoscrivere la garanzia aggiuntiva della tutela legale, ovvero una copertura delle possibili spese giudiziarie, nella propria polizza RC auto. L’identikit di chi invece scegli la tutela legale ci indica che ha in media 43 anni, contro i 41 di chi sceglie di non farlo, mentre non vi è una grande differenza di comportamento tra uomini e donne. A richiedere questo tipo di copertura sono più le persone sposate rispetto ai single (8,20 contro 7,35%).

”Lo scarso interesse nei confronti della tutela legale – ha commentato Alberto Genovese, socio fondatore di Assicurazione.it – è indicativo di una mancata consapevolezza dei vantaggi derivanti: questa copertura assicurativa, infatti, ha una chiara componente di servizio, perché l’assicuratore non si limita a risarcire l’assicurato ma fornisce consulenza e assistenza in ogni fase della vertenza legale, sia nel caso di risarcimento di un danno subito, sia di fronte alla richiesta di risarcimento danni da parte di terzi”.

Benché i vantaggi siano evidenti, credendo di risparmiare, la maggioranza degli automobilisti non include nella propria polizza di responsabilità civile la tutela legale. Se poi si guarda al mondo delle due ruote il quadro peggiora ulteriormente: solo il 5% dei motociclisti sceglie questa copertura aggiuntiva. Eppure basterebbero 0,08 euro al giorno per essere al sicuro. Il costo massimo per aggiungere la tutela legale alla propria copertura RC Auto, infatti, è inferiore a 30 euro l’anno: neanche una caramella al giorno, per intenderci.

Il comparatore online, grazie agli oltre 250.000 preventivi che vengono fatti ogni mese sul sito, è riuscito a mappare con precisione anche dove e su quali tipi di conducente questa garanzia ha più o meno presa. Innanzitutto, è nelle Regioni del Sud che vi è una richiesta più elevata di tutela legale: in cima alla classifica troviamo la Puglia, con il 9,31% di richieste; la seguono a breve distanza la Sicilia con il 9,26% e la Campania, con l’8,86%. Solo quarta la Lombardia, che con l’8,06% di richieste di tutela legale è la prima regione del Nord Italia.

A quanto pare, le categorie professionali che tengono maggiormente a tutelarsi sono quelle che soffrirebbero di più nel gestire autonomamente controversie legali. Secondo i numeri di Assicurazione.it, che ha analizzato oltre un milione e mezzo di preventivi richiesti negli ultimi sei mesi, risultano essere primi i pensionati (8,95%), seguiti da impiegati (8,43%) e casalinghe (8,285). Solo quarti gli agenti di commercio (con l’8,21%): evidentemente, trascorrendo molto tempo alla guida, temono più di altri di incappare in problemi di natura legale connessi alla vita in auto.

2

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Auto & Moto:

    2 commenti

    1. Davide scrive:

      Mai accettare caramelle dagli sconosciuti! :-)
      Queste assicurazioni fanno schifo!!!

      • Giacomojo scrive:

        Non è che fanno schifo, è che c’è da cercare bene e spenderci un po di tempo. Io sono sempre riuscito a risparmiare un sacco, poi se l’anno seguente aumentano ma ti fai sentire deciso nell non voler tirare fuori altri euro (magari con minaccia di passare ad un’altra compagnia) di solito ti mantengono lo stesso prezzo!

JUGO > Auto & Moto > Rc auto: l’importanza della tutela legale