Cosa sapere in merito al fotovoltaico

fotovoltaico

Quante volte abbiamo sentito parlare del riscaldamento tramite pannelli fotovoltaici? E quante volte ci è stato proposto di installare un impianto fotovoltaico sulla tua abitazione ma intendi approfondire la tua conoscenza in materia? Prima di tutto è bene sapere che la potenza dell’impianto fotovoltaico di cui hai bisogno non dipende

  • dal numero di persone
  • o dalle dimensioni dell’abitazione,

ma piuttosto dalle abitudini energetiche di ogni famiglia.
Infatti, una famiglia di 2 persone che abita in un monolocale può consumare più energia di una di 6 persone che vive in un appartamento gigantesco. Lo spazio occupato da un sistema fotovoltaico dipende

  • dal tipo di pannello utilizzato
  • e dalla potenza finale che si desidera ottenere.

Inoltre, è bene sapere che l’orientamento ideale per i pannelli fotovoltaici è di circa 30 gradi verso Sud, per cui se hai il tetto rivolto a Nord l’impianto solare è inutile. O quantomeno, bisognerà studiare delle strategie particolari per cercare di ottenere la massima prestazione, anche in una condizione sfavorevole.

Per quanto riguarda la manutenzione, i pannelli degli impianti fotovoltaici si possono pulire ogni 2-3 anni, ma di norma si mantengono abbastanza puliti grazie alla pioggia e al vento.
Di solito neanche la grandine li rovina ma per stare tranquilli si può risolvere il problema facendo un’assicurazione per proteggere l’impianto, ovviamente con una spesa modica.

Tenete presente che, in caso di blackout, l’impianto non rimane funzionante e farai bene a munirti di prodotti con batteria per non rimanere senza energia elettrica. Inoltre, i moduli fotovoltaici funzionano solo in presenza di luce solare e la produzione di energia dipende anche dalle condizioni climatiche presenti durante il giorno e durante l’anno.
Però i moduli fotovoltaici sono in grado di immagazzinare energia anche in condizioni di cielo coperto o nuvoloso, grazie alla capacità di attrarre la radiazione solare diffusa.

Per installare l’impianto fotovoltaico nella tua abitazione non serviranno grossi lavori: basterà collegarlo a un convertitore che consente di trasformare la corrente elettrica continua, generata dai moduli fotovoltaici, in corrente elettrica alternata, che è quella che di solito viene utilizzata negli impianti ad uso domestico. Potrai utilizzare l’energia pulita nelle ore diurne e coprire il tuo fabbisogno energetico utilizzando la corrente della rete già in uso nella tua abitazione.

L’impianto prevede di solito due contatori, che il gestore della rete provvedere ad installare così da registrare i consumi energetici prelevati dalla rete nazionale e quelli prelevati dall’impianto fotovoltaico privato.

Appassionato di Casa & Hobby?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Casa & Hobby:

    Ancora nessun commento

JUGO > Casa & Hobby > Cosa sapere in merito al fotovoltaico