Fuorisalone: Luca Boffi reinventa il design per tutti

LUBO-AM-004_invito-the-sensitive-design-luca-boffi-karim-rashid

Accostare l'idea di un design 100% made in Italy, con lavorazioni dei migliori artigiani del bel paese, ad un prezzo che sia alla portata di tutti? Questo è stato da sempre l'obiettivo di Luca Boffi.

Figlio d'arte, il cui padre Paolo fu fondatore della Boffi Cucine, Luca cresce in un ambiente contaminato dall'arte e dalla creatività, anche se non lavorerà nell'azienda di famiglia ma seguirà la passione per la moda, prima di dedicarsi all'interior design low cost.
Il suo progetto di vita, All Round Design, diventato, ormai, un marchio riconosciuto in tutto il mondo, sintetizza in modo eccellente il suo concept mood: il grande design, ad un costo equo, diventa accessibile per il grande pubblico.
Uscendo dagli schemi preimpostati dell'arredamento di nicchia, Luca Boffi investe il suo tempo per reinterpretare il design alla portata di tutti: accade, dunque, che una poltrona, realizzata con materie prime di alta qualità e con elevata manifattura, magari disegnata in collaborazione con le grandi firme del settore, arrivi sul mercato ad un prezzo nettamente inferiore al consueto, aprendo le porte alla vendita su scala mondiale.
Riesce, così, perfettamente nel suo intento, pur collaborando con grandi architetti e designers e mantenendo la produzione artigianale in Italia; una sfida unica nel suo genere, che ha saputo portare avanti grazie allo studio continuo dei materiali, all'ottimizzazione del processo produttivo ed all'innovazione nelle strategie di marketing.
Luca Boffi ARD punta alla progettazione di una casa modulare, composta da una serie di arredi "nomadi" componibili, trasportabili ovunque si voglia, e da vestire ogni volta in un modo differente, grazie alle cover ed ai tessuti intercambiabili.
La struttura, quindi, è quella dell'inconfondibile qualità degli artigiani locali, ed il look e la possibilità di variare all'infinito le texture derivano dal connubio creativo tra Luca Boffi ed artisti di fama internazionale.
È il caso del nuovo progetto "The Sensitive Design", che verrà presentato in occasione del Fuorisalone, inserito, insieme al Salone del Mobile, nella Milano Design Week.
L'incontro tra Luca Boffi ARD ed i tessuti Sensitive Fabrics di EUROJERSEY ha portato ad una nuova sintesi tra funzionalità ed estetica: il design si fa sensibile, pronto ad essere inglobato da tessuti indemagliabili dalla flessibilità tridimensionale.

Per questa occasione è stata confermata la collaborazione eccezionale tra il creatore di All Round Design ed i designers Karim Rashid e Manuela Bucci. La nuova collezione propone due sedute, Hek di Rashid e Demì di Bucci, mobili di uso quotidiano ripensati in maniera unica e vestiti per l'occasione grazie ai prodotti Sensitive Fabrics, dalle grandi performance visive e funzionali.
Sia nel caso di Hek, seduta a base esagonale replicabile, sia per Demì, pouf che stravolge il concetto della poltrona a sacco, sono state testate la versatilità e la duttilità dei tessuti di EUROJERSEY, che garantiscono l'elasticità, la qualità della stampa e la perfetta resa dei colori anche in condizioni di massima tensione del materiale.
Tutto ciò tenendo sempre a mente il concetto di arredo low cost, restituendo al design il suo ruolo originario, ovvero quello di aprire al grande pubblico le porte di un mondo economicamente riservato a pochi.
L'evento del Fuorisalone presenta l'ultima di una serie di collezioni pensate dal genio creativo di Luca Boffi, che ci ha regalato, nei suoi anni di attività, pezzi d'autore ad un costo accessibile.

Impossibile non ricordare uno dei prodotti più conosciuti, la fodera Beatles, la cui licenza è proprietà esclusiva del marchio Luca Boffi ARD, capace di vestire un divano o dei cuscini con eleganza ed estrosità, rispettando ed incarnando lo spirito dei Beatles e dei rivoluzionari anni '60.
Molti sono gli arredi progettati seguendo la linea di pensiero di All Round Design (li trovate sul sito www.lucaboffi.it, come la poltrona Small Jag, un elemento di piccole dimensioni ma dal grande comfort: realizzata in legno curvato con molleggio a cinghia elastica, la seduta è ricoperta, poi, in poliuretano, il tutto rivestito con copertura in resinato. La gamma di colori ed il materiale di rivestimento esterno sono completamente personalizzabili, con la possibilità di accostare materiali diversi, ottenendo, così, una poltrona sempre nuova ed adattabile a qualsiasi stile ed ambiente.

Il gioco è fatto: il design low cost entra davvero nelle case di tutti, reinterpretato in chiave Luca Boffi, che, dal suo store in via Turati a Milano, si proietta verso un mercato globale.
 

Appassionato di Casa & Hobby?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Casa & Hobby:

    Ancora nessun commento

JUGO > Casa & Hobby > Fuorisalone: Luca Boffi reinventa il design per tutti