Buona Giornata: i fratelli Vanzina fotografano l’Italia e gli italiani

La commedia Buona Giornata di Carlo Vanzina

La commedia all’italiana cambia stagione e, complici i risultati non eccezionali degli ultimi film natalizi, sceglie la settimana che precede la Pasqua 2012 per regalare sorrisi nel classico stile dei fratelli Enrico e Carlo Vanzina.

Nelle sale da venerdì 30 marzo, “Buona giornata” è il racconto ad episodi di una classica giornata in Italia, ambientata ai nostri giorni, dove accanto alle persone in difficoltà, convivono personaggi paradossali, furbi e problematici al tempo stesso. Il risultato è una commedia divertente e contemporanea, in cui viene riletto il telegiornale, con i suoi casi limite, offrendo uno spaccato dell’Italia in cui emerge la classica figura dell’italiano: in ogni caso spiritoso, buffo e… comico.

Un viaggio nell’italianità, quello proposto dai fratelli Vanzina, che passa in rassegna città del nord, del centro e del sud, attraverso ambientazioni classiche come Milano, Roma e Napoli, ma anche Verona, Firenze, Bari, Potenza e altre ancora. Ma siamo così diversi?

A guardarci bene, più che a sentirci con i nostri dialetti, si direbbe proprio di no e a dircelo sono personaggi come il principe romano in disgrazia Ascanio Gaetani Cavallini (Christian De Sica), il facoltoso napoletano Luigi Pinardi (Vincenzo Salemme) alla prese con la prostituta Svetlana, il tifoso viola Cecco (Paolo Conticini) e il senatore Leonardo Lo Bianco (Lino Banfi) alle prese con una seria accusa. Ma anche l’imprenditore romano Alberto Dominici (Maurizio Mattioli) o la manager siciliana Rosaria Miccichè (Teresa Mannino) trapiantata a Milano o il milanese in trasferta Romeo Telleschi (Diego Abatantuono), quest’ultimo alle prese con un difficile adattamento in Puglia. Qual è l’Italia di oggi e come cerca di andare avanti? Molte delle risposte, tra una risata e l’altra, ce le offre la commedia “Buona giornata”.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Buona Giornata: i fratelli Vanzina fotografano l’Italia e gli italiani