Carcere per Lindsay Lohan: sei giorni in cella, ma ne rischia 270!

Lindsay Lohan

Alla bella Lindsay Lohan non sono servite le motivazioni professionali e sanitarie (impossibilità di lavorare e stress), addotte dai legali, per scongiurare il ritorno in carcere. La giudice Stephanie Sautner, della Corte di Los Angeles, ha infatti deciso di punire la giovane attrice di Hollywood per lo scarso impegno mostrato nel rispettare la sentenza che le consentiva un regime di libertà, seppur condizionato allo svolgimento di alcune ore di servizi sociali.

La Lohan, stando alle ricostruzioni, più volte non si sarebbe presentata nella struttura di accoglienza per donne senza tetto (il Downtown’s Women Center) alla quale era stata assegnata, “conditio sine qua non” per evitare la reclusione in seguito alla condanna dello scorso aprile, comminata per il furto di una collana all’interno di una gioielleria di Los Agneles.

Va comunque detto che Lindsay Lohan se la caverà con soli 6 giorni di carcere, contro i 30 inizialmente stabiliti dalla giudice Sautner. L’ennesimo sconto di pena per la Lohan, il quinto per la precisione, ha fatto storcere il naso a qualcuno.

Ad ogni modo, la grande curiosità della gente e dei media per la nuova reclusione dell’attrice si combina a quella per i rischi che la stessa correrà in futuro: terminata la detenzione nel carcere della contea, il cui inizio è fissato per il 9 novembre, Lindsay Lohan dovrà tornare al lavoro sociale. La pena per il prossimo “sgarro” è di ben 270 giorni di carcere!

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Carcere per Lindsay Lohan: sei giorni in cella, ma ne rischia 270!