Carissima Me: Sophie Marceau si riscopre bambina

Carissima Me

Almeno fino ai quant’anni. Davanti alle quaranta candeline, Margaret si trova di fronte a qualcosa d’inaspettato: le lettere che aveva scritto lei stessa quando aveva sette anni. E se quella fosse davvero l’età della ragione?

Dopo aver riletto ogni singola lettera, nella testa di Margaret riaffiorano ricordi tenuti nascosti, situazioni dimenticate, primi amori, desideri e progetti.

Tutto questo fa vacillare le sue certezze e mette in discussione la sua scelta di vita. Dove finiscono i nostri sogni di bambini? Siamo davvero gli adulti che immaginavamo di voler diventare?

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Carissima Me: Sophie Marceau si riscopre bambina