Finalmente “Bianca come il latte, rossa come il sangue” esce al cinema

alessandro d'avenia_jugo.it

Alessandro D’Avenia, giovane scrittore palermitano, ha esordito nel 2010 con “Bianca come il latte, rossa come il sangue“, edito da Mondadori.

Un intenso romanzo di formazione, che si inserisce di diritto quale successore dei classici del genere, ”Jack Frusciante è uscito dal gruppo” di Enrico Brizzi e “Due di due” di Andrea De Carlo. Fulcro del romanzo è il percorso di crescita del giovane Leo, che di fronte alla malattia di Beatrice, sua fidanzatina, si vede costretto a diventare grande all’improvviso.

Beatrice, così come Adelaide per l’Alex di Brizzi, accompagna e sostiene Leo nel passaggio dalla giovinezza all’età adulta. Non proprio velato il riferimento all’omonima di dantesca memoria, che Alessandro D’Avenia conosce bene, dato che nella vita è professore al liceo di Latino e Lettere.

Un professore aperto al dialogo, attento alle necessità delle nuove generazioni. Confrontandosi quotidianamente con i ragazzi ha capito quali domande sono per loro veramente importanti; di quali necessità hanno bisogno; che cosa – al di là di quello che i media propongono – è veramente fondamentale per loro.

Sorprendentemente, non sono solo alcool e droghe, ma i grandi interrogativi: Dio, la morte e la vita.
Tematiche sensibili, importanti che spesso capitano fra capo e collo di un adolescente, costretto a crescere e ad affrontare la vita in maniera veloce e rapida. Temi che D’Avenia ha affrontato magistralmente, con linguaggio vicino ai giovani, dando voce a un’opera che possa loro servire quale parametro di riferimento nella crescita e nel darsi le risposte più profonde.

Oltre che un professore modello, D’Avenia è uno scrittore al passo coi tempi: presente su Facebook, dialoga e comunica costantemente con i fan, tramite il suo blog.

La trasposizione cinematografica vede alla regia Giacomo Campiotti, autore già amato dai giovani nel 2005 per “Mai più come prima”; Luca Argentero nel ruolo del Professore; Leo viene interpretato da Filippo Scicchitano, mentre Beatrice da Gaia Weiss.

Per sapere se il film è all’altezza del romanzo, non rimane che aspettare il 4 aprile, giorno di uscita nelle sale cinematografiche.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Finalmente “Bianca come il latte, rossa come il sangue” esce al cinema