Il Gioiellino: il crac Parmalat raccontato da Andrea Molaioli

Il Gioiellino

Con “Il Gioiellino” ci troviamo di fronte ad una grande azienda agro-alimentare ramificata nei cinque continenti. Quotata in Borsa e in continua espansione verso nuovi mercati e nuovi settori, la “Leda” è quello che si dice un gioiellino.

Il suo fondatore, Amanzio Rastelli (Girone), padre padrone dell’azienda, ha messo ai posti di comando i suoi parenti più stretti: il figlio, la nipote, più alcuni manager di provata fiducia… malgrado i loro studi si fermino al diploma in ragioneria.

Un management inadeguato ad affrontare le sfide che pone il mercato, tanto che il gruppo s’indebita. Sempre di più. Non basta falsificare i bilanci, gonfiare le vendite, chiedere appoggio ai politici, accollare il rischio sui risparmiatori attraverso operazioni di finanza creativa sempre più ardite: la voragine è diventata troppo grande e si prepara a inghiottire tutto. Da venerdì 4 marzo al cinema, “Il Gioiellino” di Andrea Molaioli è destinato a far parlare e, soprattutto, a far riflettere.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Il Gioiellino: il crac Parmalat raccontato da Andrea Molaioli