Il Golden Globe 2012 ha un fascino muto e in bianco e nero

The Artist di Michel Hazanavicius

Nell’era di film 3D accade anche che la pellicola dell’anno possa arrivare direttamente dal passato. E’ accaduto ai Golden Globes, dove “The Artist” di Michel Hazanavicius ha saputo ripetere e migliorare il risultato ottenuto al Festival di Cannes, dove il protagonista Jean Dujardin ha conquistato la palma per il Miglior interprete maschile.

Anche a Los Angeles, infatti, il film muto e in bianco e nero firmato dal cineasta francese Michel Hazanavicius ha sbancato ottenendo il premio all’interpretazione di Dujardin, per la Migliore colonna sonora originale (Ludovic Bource) e, ancor più prestigioso, quello destinato al Miglior film commedia o musicale. All’incredibile exploit di “The Artist” ha risposto “Paradiso amaro” (titolo originale Descendants) di Alexander Payne, capace di conquistare il titolo di Miglior film drammatico e quello per il Miglior attore in un film drammatico con George Clooney.

Per quanto riguarda gli altri premi assegnati nel corso della cerimonia del Golden Globe 2012, andata in scena al Beverly Hilton hotel di Los Angeles, da segnalare le statuette a Martin Scorsese per la Migliore regia (Hugo Cabaret, originale Hugo), a Maryl Streep per la Migliore attrice in un film drammatico (The iron lady), a Michelle Williams per la Migliore attrice in una commedia o film musicale (My week with Marilyn), a Octavia Spencer (The help) per la Migliore attrice non protagonista.

Premi a nomi illustri anche nel caso di Woody Allen, con il Golden Globe per la sceneggiatura originale di “Midnight in Paris”, e a Madonna per la canzone “Masterpiece” (W.E. – Edoardo e Wallis).

Il titolo di Miglior film straniero è stato assegnato all’iraniano “Una separazione” (Jodaeiye Nader az Simin) di Asghar Farhadi, mentre quello per il Miglior film di animazione è andato a “Le avventure di Tintin – Il segreto dell’Unicorno” (The Adventures of Tintin: Secret of the Unicorn) di Steven Spielberg.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Il Golden Globe 2012 ha un fascino muto e in bianco e nero