Il cinema abolisce le caste: da Intouchables a The Help

quasi amici_jugo.it

A chi non piace la fiaba di Cenerentola, la servetta che sposa un principe? E Aladino, ladruncolo di strada che conquista la figlia del Sultano? Le storie di riscatto sociale ed abolizione delle caste sono degli evergreen, e il cinema lo sa bene. Negli ultimi mesi, in caso vi siano mancati i tempi di Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (1991) o di Non è mai troppo tardi (2007), abbiamo visto sugli schermi alcuni film che riportano in voga il tema.

The help (qui trovate il sito), ambientato nei primi anni Sessanta, in una cittadina del Mississipi razzista e borghese, narra le vicende di una ragazza combattuta fra le aspettative sociali (le sue amiche sono tutte sposate e non vedono l’ora di accasarla) e il desiderio di realizzarsi “scrivendo qualcosa in cui crede”. È proprio scegliendo questa strada che Skeeter si troverà di fronte le storie di tante donne di colore, domestiche e tate, costrette a rispettare i confini ben precisi tra bianchi e neri e a subire angherie e maltrattamenti. Le donne decidono di rompere il silenzio e aiutare Skeeter a svelare le loro condizioni, per narrarle in un libro che darà a lei la possibilità di fuggire da un ambiente chiuso, e a loro di far conoscere la verità sulla divisione in caste che vi regna.

Un vero campione di incassi è stato Intouchables – Quasi amiciqui il sito ufficiale, film francese che narra la storia vera di un milionario tetraplegico e del suo badante, un ragazzo di strada senza futuro. I due stringono un’amicizia sincera, in cui ognuno insegna all’altro il proprio punto di vista: il primo sa come non commiserarsi, il secondo come assaporare la vita.

Se poi andiamo alla ricerca di verità storiche, ecco servito l’ultimo Spielberg: Lincoln (ecco la pagina dedicata dalla Dreamworks), visto agli Oscar, riporta sugli schermi la lotta del Presidente degli USA per l’abolizione della schiavitù, nonostante le avversità politiche.

Per l’attualità invece ci spostiamo a Bollywood, la nuova miniera di film genuini e poetici (come dimenticare The millionaire?), che, vivendo tuttora un sistema rigidamente diviso in caste, negli ultimi anni ha regalato titoli interessanti, quali Omkara, rilettura di Otello calata nel sistema delle caste, edEklavya: the Royal Guard, che ha per protagonista un “dalit”, un intoccabile: per approfondire, ecco un interessante articolo su The Guardian

Ciò che accomuna tutti questi titoli, alla fine, è il “vissero felici e contenti”, quel finale delle fiabe di cui il pubblico non è mai stanco.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Il cinema abolisce le caste: da Intouchables a The Help