Il Dittatore: Sacha Baron Cohen è il despota di Wadiya

Il Dittatore con Sacha Baron Cohen

Lo avevamo lasciato nelle vesti dell’Ispettore Gustav nel pluripremiato Hugo Cabret di Martin Scorsese, ma il distacco da Sacha Baron Cohen dagli assurdi ruoli confezionati per lui dal regista e sceneggiatore Larry Charles non poteva durare a lungo. In fondo, l’attore britannico deve la sua notorietà proprio ad interpretazioni come Ali G, Borat e Brüno…

Alla quarta collaborazione, Sacha Baron Cohen e Larry Charles prendono in prestito il libro “Zabibah and the King”, scritto nientemeno che da Saddam Hussein, per trasformarlo in una nuova parodia destinata a diventare un cult: Il Dittatore. In Italia dal 15 giugno, il film si avvale di un cast di buon livello, dove all’istrionico protagonista si affiancano Sir Ben Kingsley, John C. Reilly e le bellissime Megan Fox e Anna Faris, quest’ultima avvezza alle parodie grazie alla saga di Scary Movie.

Ma di cosa parla Il Dittatore? Il film ci conduce nello stato nord africano di Wadiya, quello che potrebbe diventare il nuovo Dubai tanto è ricco di petrolio. Alla guida di questo piccolo stato c’è però l’Ammiraglio Generale Haffaz Aladeen, interpretato da Sacha Baron Cohen, un vero e proprio dittatore, il cui unico scopo è quello di fermare la democrazia prima che possa “contagiare” il suo paese. E lo fa con tanto amore già dalla tenera età di sei anni, in seguito alla scomparsa de padre e leader durante un incidente di caccia… queste almeno le conclusioni sui 97 proiettili vaganti e la bomba a mano che ne segnarono la morte! Per fortuna di Haffaz Aladeen, al suo fianco c’è sempre stato lo Zio Tamir (Kingsley), uomo esperto sia in fatto di sicurezza che di donne.

Accusato dal Presidente USA e dalle Nazioni Unite, l’Ammiraglio Generale Haffaz Aladeen decide di recarsi a New York per difendersi ed evitare sanzioni, ma il viaggio si trasformerà in un fitto susseguirsi di eventi paradossali.

Una citazione del film: “È scandaloso chiamarmi dittatore. Io sono l’indemocraticamente Leader
eletto dalla mia gente. In realtà il mio titolo completo è Ammiraglio Generale Aladeen, Supremo Leader, Oculista Capo, Invincibile, Tutto Trionfante, Amato Oppressore della gente di Wadiya…e Ottimo Nuotatore, anche a farfalla. Ho 118 dottorati di ricerca, e un diploma in abbronzatura spray dal Qatar Community College”.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Il Dittatore: Sacha Baron Cohen è il despota di Wadiya