Kick-Ass: diventare un supereroe è un gioco da ragazzi

L’idea di “Kick-Ass” e la strampalata storia del suo protagonista partono da una semplice considerazione: come mai nessuno ha mai provato ad essere un supereroe? A tentare questa “carriera” è Dave Lizewski, un normale adolescente NewYorkese.

In fondo non ci vuole molto a diventare un supereroe, basta un costume, magari semplice come una tuta subacquea verde e gialla… comprata su Internet. Nasce così Kick-Ass e da quel momento in poi Dave non ci mette molto a trovare una risposta alla domanda: perché fa male.

Ma, superando tutte le avversità, Dave si trasforma rapidamente in un vero e proprio fenomeno mediatico, in grado di catturare l’attenzione del pubblico. Ma non è l’unico supereroe là fuori: l’impavido duo padre/figlia, composto da Big Daddy e Hit Girl, porta avanti la sua lotta contro il crimine, e ha lentamente ma inesorabilmente distrutto l’impero criminale del Mafioso locale, Frank D’Amico.

Kick-Ass viene risucchiato nel mondo senza regole, di proiettili e carneficine di questi due supereroi assieme a Chris (il figlio di Frank), trasformatosi in Red Mist, compagno inseparabile di Kick-Ass. A questo punto, tutto è pronto per la resa dei conti finale tra le forze del bene e quelle del male. Il nostro eroe fai da te dovrà dimostrare di essere all’altezza del suo nome!

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Kick-Ass: diventare un supereroe è un gioco da ragazzi