Moonrise Kingdom: Wes Anderson racconta Una fuga d’amore

Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore

Film d’apertura all’ultimo Festival di Cannes, “Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore” sbarca finalmente nei cinema italiani con la sua fiaba divertente, le immagini di impatto, i personaggi al limite del grottesco e, non ultimo, una storia d’amore davvero coinvolgente. Scritto da Anderson con Roman Coppola, già collaboratori nel 2007 con “Il treno per il Darjeeling”, il film ci riporta al lontano 1965.

La location di “Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore” è quella di un’isola al largo del New England, mentre i protagonisti sono i giovanissimi Sam e Suzy, entrambi appena dodicenni. Ma siccome l’amore non ha età, i due teneri piccioncini si imbarcano in una fuga d’amore all’interno della foresta… peccato che una terribile tempesta stia per abbattersi sull’isola e sui soccorritori che sono sulle loro tracce. In tutto questo trambusto, ci troveremo di fronte ai vari personaggi che compongono la piccola comunità dell’isola, tra cui il Capitano Sharp (Bruce Willis), l’improbabile capo dei boy scout Randy Ward (Edward Norton), il comandante Pierce (Harvey Keitel) e i signori Bishop (Bill Murray e Frances McDormand). Divertente e commovente allo stesso tempo, oltre che ben fatto, “Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore” è per molti il miglior film sin qui girato dal pur quotato Wes Anderson.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Moonrise Kingdom: Wes Anderson racconta Una fuga d’amore