I più grandi di tutti: Carlo Virzì racconta i quasi famosi Pluto

I più grandi di tutti di Carlo Virzì

Nelle sale da mercoledì 4 aprile, “I più grandi di tutti” attinge proprio dall’esperienza personale di Carlo Virzì nel mondo della musica per presentare al pubblico la storia di un gruppo di nome Pluto e di un attimo di celebrità che si è perso ormai nei ricordi.

Protagonisti del racconto sono i quattro membri della rock band: il cantante Maurilio detto Mao (Marco Cocci), la bassista Sabrina (Claudia Pandolfi), il batterista Loris (Alessandro Roja) e il chitarrista Rino (Dario Cappanera). Giovani, energici e sboccati, come si confà a una rock band di provincia, i Pluto partirono dal litorale toscano per andare alla conquista della notorietà, girando l’Italia della musica alternativa, incidendo due album, fino ad arrivare persino in Tv con la colonna sonora di uno spot pubblicitario. Da allora sono passati ben quindici anni, di silenzio e rancori.

Già, perché la storia del rock vuole che i membri delle band finiscano spesso per litigare e sciogliere il loro sodalizio. Così è stato anche per i Pluto, ma nessuno si sarebbe mai immaginato il seguito di questa storia come tante altre. Una e-mail nella casella di posta di Loris, l’ammirazione dell’ostinato giornalista Ludovico Reviglio (Corrado Fortuna) e i Pluto riemergono dal passato come per magia…

Il film “I più grandi di tutti” si segnala per il ricco cast e per le collaborazioni illustri. Oltre agli attori già citati, infatti, nel film di Carlo Virzì sono presenti anche Catherine Spaak, Claudia Potenza, Frankie Hi Nrg Mc, Francesco Villa, Niccolò Belloni, oltre ai contributi firmati da Vasco Rossi, Litfiba, Irene Grandi, Baustelle, Tre Allegri Ragazzi Morti e Red Ronnie.

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > I più grandi di tutti: Carlo Virzì racconta i quasi famosi Pluto