Quello che so sull’amore: Muccino racconta storia ex calciatore

Quello che so sull'amore di Gabriele Muccino

Dopo “La ricerca della felicità” (2006) e “Sette anime” (2008), il regista romano Gabriele Muccino si presenta al suo terzo film di Hollywood senza il fidato Will Smith, protagonista dei primi due film a Stelle e Strisce, e sceglie Gerard Butler per “Quello che so sull’amore” (Playing for Keeps). Accolto tiepidamente al debutto USA, avvenuto lo scorso 7 dicembre, il film sbarca nelle sale italiane con l’obiettivo di sedurre un pubblico più avvezzo a questo genere di pellicole.

Con “Quello che so sull’amore”, infatti, Muccino ci conduce alla scoperta di George Dryer (Gerard Butler), un ex calciatore scozzese di buon livello, ma dalla vita privata piena di insuccessi. George ha pagato a caro prezzo la sua immaturità ai tempi in cui giocava, tanto da perdere l’amata moglie Stacie (Jessica Biel) e il figlio Lewis (Noah Lomax) a causa di un tradimento.

Sentimentalmente ed economicamente a pezzi, George Dryer cercherà di ricostruire la propria vita con il disperato tentativo di riavvicinarsi alla famiglia e di costruirsi una carriera da commentatore sportivo.  Ma un uomo può cambiare veramente? Il percorso è lungo e difficile, soprattutto se sulla strada incontra tentazioni come Denise (Catherine Zeta Jones) e Patti (Uma Thurman)…

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Quello che so sull’amore: Muccino racconta storia ex calciatore