Ralph Spaccatutto: animazione Disney in formato videogame

Ralph Spaccatutto

Per gli appassionati di videogames, Ralph Spaccatutto non avrà lo stesso fascino dell’icona di genere Super Mario, ma ha dalla sua il fatto di essere il personaggio giusto (e inatteso), al momento giusto. Il regista Rich Moore, già alle prese con episodi dei Simpsons e Futurama, lo è andato a virtualmente a ripescare dal magico mondo del retrocomputing, proiettandolo nel Natale Disney… e la formula del classico n° 52 si è subito dimostrata vincente!

Dopo essere stato premiato dal botteghino USA e dalla critica, “Ralph Spaccatutto” (Wreck-It Ralph) arriva in Italia con l’obiettivo di conquistare anche il pubblico di casa nostra che di questo personaggio ne sa poco o nulla, almeno fino ad oggi. Il motivo è semplice: Ralph Spaccatutto è stato creato ad arte per il film e, sorpresa delle sorprese, non è nemmeno l’erode buono del suo videogioco. Stano vero? Eppure lo cose stanno proprio così, in quanto Ralph è la nemesi distruttiva di Felix Aggiustatutto (Fix-It Felix), il classico eroe buono che mette in ordine ogni situazione.

Stanco del suo ruolo da odiato comprimario, Ralph Spaccatutto decide un giorno di ribellarsi e le cose cambiano una volta per tutte. Colto da pentimento in stile Jessica Rabbit – “Io non sono cattiva, è che mi disegnano così” – Ralph sveste i panni del duro e si imbarca in un fantastico viaggio nei giochi arcade: vuole essere un eroe, quello buono. Per riuscirci dovrà vedersela con il Sergente Calhoun dello sparatutto Hero’s Duty, con l’esuberante Vanellope von Schweetz della corsa di macchine caramellate Sugar Rush e, più in generale, con una minaccia che pende sull’intero mondo arcade. Ce la farà Ralph Spaccatutto a diventare un eroe per grandi e piccini?

Appassionato di Cinema?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Cinema > Ralph Spaccatutto: animazione Disney in formato videogame