Ambiente e consumo: un nuovo sistema di riciclaggio

riciclo_jugo.it

Andare a fare la spesa, un semplice gesto quotidiano, eppure dietro questa banale azione si nasconde un problema più complesso: quello dei rifiuti e del loro smaltimento.
Ogni anno una persona produce 503 kg di rifiuti urbani, che fino a qualche anno fa, e in molti paesi ancora oggi, venivano ammassati nelle discariche comunali; ma la domanda che sorge spontanea è: si può cambiare??!!

Certamente, basta impegnarsi, questa è la risposta che arriva forte e chiara da Ponte nelle Alpi, un piccolo paesino del bellunese, che dal 2008 è il comune più riciclone d’Italia. La politica attuata da questo comune è quella della raccolta differenziata porta a porta, ogni famiglia è fornita di bidoncini per separare i rifiuti, dal vetro alle lattine, dalla carta all’olio da cucina, che vengono raccolti giornalmente dagli operatori ecologici. Il comune ha predisposto un luogo che va a sostituire la vecchia discarica, dove ogni cittadino può conferire altre tipologie di materiali, non compresi nella raccolta porta a porta, come ferro, inerti, legno e pile.

I rifiuti che non possono essere riciclati costitiuscono il rifiuto secco, raccolto sempre con il metodo porta a porta, e per il cui smaltimento ogni famiglia deve pagare al comune una piccola tassa.

Non solo riciclaggio, ma anche consumo più responsabile, è la combinazione perfetta per diminuire l’inquinamento e salvaguardare l’ambiente. E’ questo quello che hanno pensato due ragazze che hanno deciso di mettersi in proprio vendendo pannolini lavabili, un sistema ecologico per ridurre drasticamente il consumo di pannolini usa e getta, e di conseguenza, l’impatto ambientale del loro smaltimento (basti pensare che un solo pannolino impiega 600 anni per decomporsi); un aiuto non solo per l’ambiente, ma anche per le nostre tasche e per la salute dei nostri bambini.

Tante iniziative che possono non solo aiutarci a salvaguardiare l’ambiente, ma allo stesso tempo possono diventare un modo alternativo per creare posti di lavoro, un modo tutto diverso di inventarsi nuove attività in questo tempo di crisi.

Niente è perduto se ci diamo da fare, perchè oguno di noi può, nel suo piccolo, inizare a fare la differenza, o forse la differenziata…

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Ambiente e consumo: un nuovo sistema di riciclaggio