Arrivano i saldi estivi 2011: sabato 2 luglio si parte in tutta Italia

Saldi

Secondo Confesercenti, 6 italiani su 10 approfitteranno dei saldi estivi per cogliere le offerte più vantaggiose: il 25% farà acquisti nei centri cittadini, il 27% dove capita, un altro 20% nei centri commerciali.

Come sempre, i saldi interesseranno soprattutto il settore dell’abbigliamento che in questi primi mesi del 2011 ha registrato una flessione dello 0,3%.

Per quanto riguarda il giro di affari stimato dei saldi estivi 2011, questo dovrebbe collocarsi sui livelli dell’anno scorso, pari al 26% del fatturato stagionale. Gli sconti iniziali si aggireranno nelle prime settimane sul 20-30% per gli articoli estivi e quelli di marca. Saldi più cospicui, fino al 50%, dovrebbero interessare i capi prettamente di stagione come i pareo, gli shorts, i top.

“C’è soddisfazione per la data unica, a lungo richiesta da Confesercenti – comemnta Roberto Manzoni, Presidente Fismo Confesercenti -. Perplessità restano invece per un avvio che appare ancora troppo anticipato. Ma non nascondiamo che sta salendo anche la preoccupazione nel settore per le indiscrezioni sui contenuti della riforma fiscale: un eventuale aumento dell’Iva sui prodotti dell’abbigliamento potrebbe generare una pesante contrazione delle vendite e portare a nuove chiusure di esercizi commerciali”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Arrivano i saldi estivi 2011: sabato 2 luglio si parte in tutta Italia