La birra italiana piace all’estero: cresce l’export verso Gran Bretagna e USA

Birra

Nel periodo dell’Oktoberfest, la celebre festa della birra di Monaco di Baviera, a festeggiare sono anche i produttori italiani. Un’indagine della Coldiretti, infatti, ha evidenziato un trend più che positivo per le esportazioni di birra italiana nel primo semestre del 2011. A stupire è soprattutto la crescita in mercati “fortemente nazionalisti nei consumi e tradizionalmente attenti alla qualità della bevanda” come la Gran Bretagna, dove i dati parlano di +15%. Bene anche l’export di birra verso gli Stati Uniti, il più grande consumatore al mondo, con un aumento del 13% delle esportazioni.

“Si tratta – sostiene la Coldiretti – degli effetti di un processo di qualificazione nella produzione avvenuto negli ultimi anni. Da segnalare a questo proposito è soprattutto la crescente diffusione sul territorio nazionale di produzioni locali ottenute artigianalmente che incontrano i gusti di una fascia consistente di giovani consumatori e aumentano nei consumi”. A tal proposito, sono da citare numerosi casi di imprenditori agricoli che hanno sfruttato il decreto ministeriale (212/2010) per creare una malteria o un birrificio aziendale.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > La birra italiana piace all’estero: cresce l’export verso Gran Bretagna e USA