Cake design: i primi passi per realizzare torte spettacolri

cake design

Che sia un matrimonio, un compleanno o una semplicissima ricorrenza la torta regna sovrana e per far  stupire i propri ospiti e familiari non vi resta altro da fare che, trasformare la regina della festa in una torta spettacolare.

Vi starete chiedendo come sia possibile tutto ciò.  Com’è possibile trasformare un semplice dolce in qualcosa da ammirare così tanto che, non vi verrà più voglia di mangiarlo? Semplice!  Basta seguire poche regole ma, essenziali e anche voi vi trasformerete in bravissimi pasticcieri. Si! ho detto proprio pasticcieri non pasticcioni!

Prima di elencare ciò di cui avrete bisogno, andiamo a scoprire come è nata quest’arte.

Il cake design si fa risalire ai primi del novecento quando per primi i francesi iniziarono a decorare i propri dolci servendoli ai propri ospiti alla fine di ogni pasto, questa usanza si diffuse pian piano in tutta l’europa e con lo sviluppo delle tecniche di cottura delle torte divenne sempre più facile avvicinarsi a questa forma d’arte.  Inizialmente soltanto chi era dotato di un ottima manualità era in grado di decorare i dolci alla perfezione successivamente uno dei più grandi pasticcieri esistiti ossia: Dewey McKinley Wilton aprì una scuola e successivamente iniziò a fabbricare utensili che permisero chiunque di decorare le torte comodamente da casa propria.

Detto ciò passiamo ad elencare ciò che ci serve.  Per prima cosa bisogna dire che la base perfetta che si presta ad essere decorata e il pan di spagna che, una volta preparato e farcito va ricoperto interamente con della crema di burro oppure con della ottima dalla ganache di cioccolato, preferibilmente nero.

Fatto ciò l’utilizzo della pasta di zucchero o comunemente chiamata pdz è essenziale, ed è proprio la pdz che ci permetterà di realizzare le decorazioni.  In passato ciò veniva fatto con la crema di burro,  le decorazioni consistevano semplicemente in adorabili ghirigori che, venivano realizzati proprio con questa crema adoperando la sac a poche.

La pdz può essere preparata a casa o semplicemente acquistata nei supermercati o nei negozi specializzati di pasticceria e si può trovare anche già colorata. Lavorare la pasta di zucchero è molto semplice la sua consistenza può essere paragonabile alla plastichina dei bambini.  Dopo averla lavorata un po’ con le mani, impastandola, non ci rimane altro che stenderla misurando prima la circonferenza della torta preparata in precedenza in modo tale da ricoprirla completamente.  Ed è proprio questa fase la più importante, coprire la torta risulterà all’inizio un po’ complicato ma, con pazienza e pratica otterrete ottimi risultati.  Con l’aiuto di uno smooter ossia una specie di tavoletta, lisciamo la pasta per evitare di lasciare fastidiose impronte.

Una volta fatto ciò non vi rimane altro che dar sfogo alla vostra creatività per realizzare pupazzi o semplici fiori che vi permetteranno di trasformare la vostra torta in una torta spettacolare.

Non mi rimane altro che augurarvi buon lavoro e buon divertimento!!

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Cake design: i primi passi per realizzare torte spettacolri