Cambia il Monopoly: addio ai dadi e alle banconote di carta

monopoly

Lanciato in Italia nel 1935, ma con una storia che negli Stati Uniti è ancora più lontana, il Monopoly è stato un cult dei giochi per generazioni. Incalzato da console, social games e giochini per cellulari, ora anche lui deve rifarsi il trucco… ovviamente in chiave tecnologica.

In barba ai nostalgici, il best seller dei giochi da tavolo subirà un profonda trasformazione. Ad annunciarla è stata la Hasbro, società americana che detiene i diritti del gioco, in occasione della Fiera del giocattolo di New York.

Stando alle prime anticipazioni, il nuovo Monopoly ruoterà intorno ad un totem elettronico in grado di gestire spese e turni dei giocatori. In pratica, attraverso i raggi infrarossi, questa torre centrale è in grado di controllare gli spostamenti del giocatore sul tabellone. Ogni giocatore sarà poi dotato di una scheda-bancomat che, inserita nel totem, consentirà di ricevere istruzioni di gioco e prelevare il denaro necessario.

Il debutto del nuovo Monopoly è atteso per l’autunno prossimo ed il prezzo, annunciato dalla Hasbro, dovrebbe aggirarsi sui 50 dollari. Vedremo quale accoglienza riceverà questa nuova versione del gioco: già non mancano le prime polemiche.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Cambia il Monopoly: addio ai dadi e alle banconote di carta