Curiosity atterra con successo su Marte, ora dovrà svelarne i segreti

Gale Marte

Gioiscono gli scienziati della Nasa e quelli in fremente attesa in ogni angolo del mondo, così come i curiosi che non si sono lasciati sfuggire la diretta televisiva dell’evento da Times Square, a New York. Il Mars Science Laboratory, il robottino che per tutti è solo Curiosity, ce l’ha fatta a superare l’ostacolo più impegnativo, quello del laborioso atterraggio su Marte.

Il sofisticato erede di Spirit e Opportunity dovrà ora darsi da fare, in quanto per almeno 23 mesi sarà impegnato nel fornire agli scienziati tutte le informazioni sulla composizione e la storia di Marte. Grazie ai suoi strumenti all’avanguardia, infatti, il rover Curiosity analizzerà dapprima il cratere Gale, luogo prescelto dalla Nasa per l’atterraggio, per poi risalire il monte Sharp ricostruendone il passato attraverso le stratificazioni.

Il successo della prima e fondamentale parte della missione del Mars Science Laboratory (MSL) è stato salutato con soddisfazione anche dal presidente USA Barack Obama che, in tempo di campagna elettorale, lo ha eletto ad una sorta di simbolo della forza di volontà americana: “Questo prova che anche le cose più difficili non resistono alla nostra volontà e al nostro ingegno”, ha affermato Obama, sottolineando le capacità USA nel campo dell’innovazione tecnologica, nello spazio e sulla Terra.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Curiosity atterra con successo su Marte, ora dovrà svelarne i segreti