La DOCG per i vini Frascati Superiore e Frascati Cannellino

Vitigni Frascati DOCG

Ad annunciarlo in una nota è stato Mauro De Angelis, presidente del Consorzio Tutela della denominazione Frascati: “Abbiamo raccolto una sfida impegnativa – ha spiegato -, ma lo abbiamo fatto in un momento in cui siamo in grado di affrontare ciò con la certezza di dare una risposta sorprendente in termini di qualità”.

Il “nuovo” Frascati Superiore DOCG – che prevede anche una tipologia Riserva dopo affinamento – raccoglie così l’ eccellenza delle ottime bottiglie di Superiore che vengono già prodotte. Al Frascati Cannellino DOCG viene invece riconosciuto il ruolo di grande vino della tradizione. Nei nuovi disciplinari di produzione, tra le tante novità, si concede spazio e rilievo a uve storiche, in un’ ottica di tipicità e sapiente cultura viticola coniugata alla moderna enologia.

De Angelis ha poi ringraziato coloro che hanno collaborato per raggiungere questo importante obiettivo, a cominciare dalla Regione Lazio e dall’ARSIAL per arrivare a tutte le altre istituzioni e ai tecnici coinvolti. “Questo è un buon giorno – ha concluso il presidente – sappiamo che tante cose dobbiamo ancora fare, ma abbiamo il cuore leggero e voliamo alto”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > La DOCG per i vini Frascati Superiore e Frascati Cannellino