Energie rinnovabili: obbligo per case nuove e grandi ristrutturazioni

Energia Solare

L’Italia comincia a costruire il suo futuro energetico con le nuove case e con le abitazioni già esistenti che necessitano di ristrutturazioni di portata rilevante. L’entrata in vigore dall’articolo 11 e dall’allegato 3 del Dlgs n. 28/2011, impone infatti che i consumi di energia delle nuove case, per riscaldamento e raffreddamento, debbano essere “coperti” per almeno il 20% da fonti alternative. Si tratta solo del primo passo di un programma a più ampio respiro, in quanto la percentuale del 20% salirà al 35% con l’arrivo del 2014 e addirittura al 50% nel 2017.

Se per le nuove abitazioni il quadro è chiaro, per quelle da ristrutturare va subito definita la portata dei lavori “rilevanti”. Gli obblighi di integrazione delle fonti rinnovabili, o FER, prevedono che dovranno dotarsi di impianti per le rinnovabili quegli edifici che superano i 1.000 metri quadri di superficie utile, sottoposti a ristrutturazione integrale. In questo ambito, però, saranno le singole Regioni a dettare regole più specifiche.

A proposito di impianti di energie rinnovabili e di riscaldamento e raffreddamento, in questi giorni si è espressa la onlus Amici della Terra Italia nell’ambito del convegno “Terza conferenza nazionale sulle rinnovabili termiche”. In particolare, l’associazione ambientalista ha ribadito la propria posizione, secondo cui la strategie attuata finora, con lo slancio delle rinnovabili elettriche, non è la strada da percorrere per portare vantaggi all’economia italiana. Per Amici della Terra Italia, infatti, si tratta di fonti più costose e meno efficienti rispetto alle rinnovabili termiche.

“Con le rinnovabili termiche e l’efficienza si può andare oltre l’obiettivo minimo obbligatorio del 17%, riducendo i costi dell’incentivazione e aumentando la ricaduta sull’economia italiana – spiegano da Amici della Terra -. Per fare questo è necessario rielaborare il PAN portando l’obiettivo 2020 dal 17 al 20% con un approccio globale e non con fughe in avanti, come l’incomprensibile annuncio del Governo dell’innalzamento dell’obiettivo del solo settore elettrico”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Energie rinnovabili: obbligo per case nuove e grandi ristrutturazioni