Gli italiani stringono la cinghia, soprattutto al Sud

Supermercato

L’Italia stringe la cinghia, ma non tutti lo fanno allo stesso modo. A dircelo è il rapporto Unioncamere 2012, presentato in occasione della decima Giornata dell’economia, secondo cui anche in tempi di crisi persistono le differenze croniche tra Nord e Sud. Se da un lato c’è la preoccupazione generale che il periodo difficile durerà almeno un altro anno, dall’altra ci sono situazioni territoriali diverse, con cittadini italiani più in difficoltà di altri.

Per quanto riguarda i soli prodotti alimentari, gli agricoltori della Cia avvertono: “Secondo i nostri dati, a causa della crisi una famiglia su tre ormai riduce abitualmente gli acquisti per la tavola, ma se si guarda solo al Sud il ‘taglio’ alla dispensa arriva a riguardare quasi una famiglia su due”.

Secondo il rapporto sul’ultimo anno, infatti, il 32% delle famiglie del Nord ha tagliato le spese, contro il 37% di quelle del Centro e ben il 49% al Sud. Ma su cosa si risparmia? Purtroppo su cibi importanti, alcuni dei quali alla base della dieta mediterranea: il 41,4% rinuncia a frutta e verdura, il 38,5% alla carne bovina e il 37% al pane.

E le previsioni non sono rosee, in quanto i consumi delle famiglie dovrebbero scendere (in media) del 2,1%, con il Sud ancora fanalino di coda con il 2,4%. Tra le regioni più a rischio tagli figurano Molise (-2,8%) e Basilicata (-2,7%).

La paura è anche per la tenuta delle aziende agricole sul territorio, in particolare quelle piccole e medie – prosegue la Cia -. Unioncamere ricorda come solo nel primo trimestre dell’anno hanno chiuso 26mila aziende, la metà delle quali proprio del settore primario. E a mettere sotto pressione gli agricoltori ci sono in primis i costi di produzione alle stelle, trascinati dal caro-gasolio (+130% in due anni), seguiti dalla stretta creditizia con il parallelo aumento delle situazioni debitorie”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Gli italiani stringono la cinghia, soprattutto al Sud