I giovani e la crisi: traccia più scelta della Maturità è slogan dei tempi

iPhone

Sono giovani con i piedi ben piantati a terra quelli che quest’anno si trovano ad affrontare l’Esame di Stato. A dircelo è la scelta dei temi per la Prima Prova di italiano, ricaduta per quasi la metà dei maturandi, con ben il 41,2%, sulla traccia I giovani e la crisi, proposta per l’ambito socio-economico della Tipologia B, ovvero la redazione di un saggio breve o di un articolo di giornale. Scegliendo questa traccia, gli studenti sono partiti da un tema attuale come la crisi economica, affrontando i dati del problema, ma anche l’argomento mobilità del lavoro, districandosi tra rapporti Censis e Istat, fino ad una riflessione sulla vita e sul pensiero di Steve Jobs, il co-fondatore di Apple scomparso poco tempo fa. Lo spunto dall’articolo Steve Jobs, un folle geniale di Giovanna Favro per La Stampa, dove viene citato il memorabile discorso che Jobs tenne agli studenti di Stanford nel 2005.

Ma la dimostrazione dello stretto legame dei giovani italiani con il nostro tempo arriva anche dalla seconda traccia preferita dai maturandi: Avevo vent’anni. Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita, citazione di Paul Nizan da Aden Arabia del 1931, ma quanto mai attuale. Una traccia della Tipologia D, il tema di ordine generale, che ha lasciato ampio spazio agli studenti per una riflessione su problemi, sfide e sogni delle nuove generazioni.

E se i giovani hanno scelto di parlare di se stessi, ciò non può che rivelarsi un valore aggiunto per l’esame che, non a caso, si chiama di Maturità. Non sono comunque mancati gli studenti che, forti delle loro conoscenze, si sono cimentati con tracce più specifiche, come “La responsabilità della scienza e della tecnologia” per l’ambito tecnico-scientifico (14,5% delle preferenze), con l’analisi del testo “Ammazzare il tempo” di Eugenio Montale (9,0%) o con la storia attraverso la traccia sullo sterminio degli ebrei (4,7%), quest’ultimo ambito scelto da molti più studenti rispetto agli anni passati. L’originale classifica si completa con la scelta de “Il labirinto” (4,6%) e “Bene individuale e bene comune” (4,1%).

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > I giovani e la crisi: traccia più scelta della Maturità è slogan dei tempi