Ibernazione umana: e se fosse possibile?

ibernazione umana

Alcuni ricercatori dell’Università di Bologna hanno risposto, con uno straordinario esperimento, alle domande che il mondo della scienza si pone da diversi decenni sull’ibernazione umana.

La scienza e il progresso compiono, quotidianamente, numerosi passi in avanti nella ricerca e l’ultima novità nel campo della medicina sembra arrivare proprio dall’Italia che ha studiato e scoperto nuovi segreti circa l’ibernazione.

Tutto è cominciato con un esperimento condotto da 5 ricercatori fisiologi dell’Università “Alma Mater” che hanno indotto uno stato di animazione sospesa  in un ratto abbassando la sua temperatura corporea di 20 gradi. I ratti, così come l’uomo e altri mammiferi, non sono in grado di mantenere questo tipo di stato, a differenza di altri animali come pipistrelli e orsi.

L’idea che si possa ibernare un uomo, per diversi mesi e anni e poi farlo ritornare in vita senza che gli organi interni subiscano dei danni irreparabili, fino ad oggi sembrava pura fantascienza eppure questo esperimento mostra, con una rilevanza internazionale, quali meraviglie si potrebbero compiere con questa nuova scoperta.  Si potrebbe, ad esempio,  compiere una sorta di anestesia per interventi al cuore o al cervello, senza che la mancanza di ossigeno comprometta, come succedeva in passato, le operazioni.

L’esperimento è avvenuto tramite la riproduzione artificiale dell’ibernazione con la manipolazione di un’area del cervello attraverso delle sostanze chimiche in grado di bloccare l’attività delle cellule nervose che, nei ratti così come negli uomini, mantengono alta l’attività metabolica.

Grazie a questo procedimento, tutte le funzioni vitali del ratto non hanno subito danni e il risveglio dell’animale è avvenuto in maniera normale, come se fosse stato in una sorta di naturale letargo.  La notizia ha subito fatto il giro del mondo ed è stata pubblicata sul giornale “Journal of Neuroscience” in cui si parla, oltre che dell’esperimento già effettuato dai ricercatori, della volontà di continuare le ricerche con un nuovo tentativo di ibernazione su un maiale.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Ibernazione umana: e se fosse possibile?