Insonnia: i cibi giusti e quelli da evitare per dormire bene

lattefrutta

Ad offrire utili consigli sulla lotta all’insonnia è la Coldiretti che scende in campo a pochi giorni dal cambio dall’entrata in vigore dell’ora legale per aiutarci a contrastare fastidi come ansia, nervosismo, malumore, mal di testa e tensione muscolare.

Quali sono allora i cibi anti-insonnia? Pane, pasta e riso (ricchi di triptofano), ma anche lattuga, radicchio, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte caldo e frutta dolce favoriscono il sonno e aiutano l’organismo a rilassarsi, anche in concomitanza con il passaggio alla stagione primaverile. Da evitare sono invece alimenti conditi con curry, pepe, paprika e sale in abbondanza ed anche salatini, alimenti in scatola e minestre con dado da cucina che rendono più difficile addormentarsi. Il “jet lag da cuscino” si combatte anche evitando cioccolato, cacao, the e caffè per la presenza della caffeina, oltre ai superalcolici che inducono un sonno di qualità cattiva con risveglio al mattino.

“L’alimentazione – riferisce la Coldiretti – è in stretto rapporto con il sonno, infatti, ci si addormenta difficilmente a digiuno o comunque non sazi, ma anche nei casi di eccessi alimentari, in particolare con cibi pesanti o con sostanze eccitanti”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Insonnia: i cibi giusti e quelli da evitare per dormire bene