La cultura piacentina è servita a tavola.

Piacenza_Jugo.it

Obiettivo primario della manifestazione è quello di far conoscere la cultura piacentina attraverso i sapori tradizionali del luogo, oltre alla cena con prodotti tipici e ricette piacentine, è infatti prevista una mostra che illustrerà le tavole imbandite di una nobile famiglia piacentina.

Il voler mettere in mostra usi e costumi della propria terra è dimostrato anche dal particolare menù, che riporta le pietanze prima in dialetto e poi in italiano, inoltre le varie portate sono raggruppate e suddivise in base a un tema preciso: per esempio la pancetta dop fa parte del gruppo “Introduzione dall’orto e dalla Bottega” .

La chef  Sabrina Piazza  cucinerà i piatti principali del menù e si occuperà di gestire anche l’aperitivo, mentre la chef Patrizia Dadomo avrà cura del dessert.

Ogni pietanza richiamerà alla memoria ricette  dal sapore un po’  antico e sotto certi aspetti anche sapori dimenticati, per i commensali sarà come fare un tuffo nel passato e gustare una parte di cultura culinaria che si è dispersa nel tempo.

Il vino sarà un altro grande protagonista di questa serata speciale, ogni gruppo di portate sarà accompagnato dal vino ideale, che permetterà di degustare il cibo esaltando il carattere della ricetta ma senza rovinarne l’essenza stessa: il dessert sarà servito con il vino L’ora felice 2011, il nome si sposa bene alla portata, il dolce si sa, è sempre un momento felice.

Non mancheranno gli ospiti di prestigio, ci saranno lo chef moderno Gualtiero Marchesi e il conduttore Toni Capuozzo, ai quali il Conte Orazio Zanardi Landi farà i dovuti onori di casa e li porterà a visitare le varie stanze e locali del Castello, per poi unirsi insieme ai commensali, nella cantina dove sarà servito l’aperitivo.

La cena si svolgerà nella sala più bella e antica, il salone d’onore , che tornerà a svolgere la sua funzione di luogo di festa come nell’antichità. La sala ricopre una superficie di circa 200 mq, il pavimento di marmo ne risalta la bellezza, i drappeggi sulle porte richiamano alla memorie scene del passato e gli occhi non possono non notare il maestoso soffitto a cassettoni in stile 400, ben tenuto e ancora del tutto originale.

Non mancherà la musica che sarà accompagnata dalla voce della cantante polinesiana Sofia MIller e da Daniele Rocca.  

Un bel modo per passare una serata piacevole, arricchendo il nostro bagaglio culturale e perché no… anche la nostra pancia!

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > La cultura piacentina è servita a tavola.