Marchionne, dopo la Chrysler scala anche la Top 100 di Time

L'amministratore delegato Fiat Sergio Marchionne

Troviamo infatti Marchionne in 51esima posizione, un risultato incredibile se si pensa che è anche il primo italiano in assoluto a farne parte. Senza di lui, si legge sullo spazio che gli dedica Time, la terza casa automobilistica americana sarebbe probabilmente scomparsa. All’amministratore delegato di Fiat si riconosce il merito di aver convinto l’amministrazione Obama a sovvenzionare Chrysler nel momento più buio della sua storia industriale.

Di Marchionne non è passata inosservata l’inesauribile energia e la capacità di vedere nell’alleanza Chrysler-Fiat un progetto dalle grandi potenzialità, una visione che ha rivoluzionato profondamente l’azienda americana e che inizia già a dare i primi segnali positivi.

Steven Rattner, ex numero uno della task force per l’auto dell’amministrazione Obama e ora chiamato da Time proprio per descrivere Sergio Marchionne, parla di un uomo che col suo inseparabile maglione nero è riuscito ad avvicinare la figura dell’amministratore delegato a quella di manager e ingegneri. Un passaggio che sta dando i primi frutti, a partire da quei nuovi modelli che tanti apprezzamenti stanno riscuotendo oltre oceano.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Marchionne, dopo la Chrysler scala anche la Top 100 di Time