Marmi pregiati siciliani: le 4 tipologie più richieste

marmi

Nei dintorni di Trapani si trova una cittadina che è diventata celebre non solo per il suo particolarissimo presepe vivente, ma per una produzione eccelsa di marmi pregiati siciliani.

Stiamo parlando del polo di Custonaci che con le sue cave ancora attive (circa un centinaio a oggi) è riuscito a raggiungere il primo posto a livello regionale sia per qualità che per quantità produttiva.

Gli standard dei marmi estratti dalle cave nella zona di Custonaci sono talmente elevati da aver consentito al centro marmifero siciliano di ottenere un ruolo di tutto rilievo anche nel mercato nazionale e intercontinentale.

La fitta rete commerciale che si è stabilita partendo proprio dai marmi pregiati siciliani ha interessato e coinvolto estremo e medio oriente, esercitando tutto il suo fascino su emiri e raja. Da cosa dipende il loro successo?

Il successo dei marmi pregiati siciliani

Il segreto dei marmi estratti nelle cave siciliane non va ricercato solo nelle doti naturali che le pietre della cosiddetta “Riviera dei Marmi” possono vantare, ma nella maestria di chi ha concepito il proprio lavoro come una vera e propria forma d’arte. Il mestiere tramandato da generazione in generazione ha assicurato lo sviluppo di un’abilità che si è tradotta in una combinazione unica tra proprietà tecniche e  caratteristiche estetiche, in un equilibrio in cui si coniugano funzionalità e bellezza.

Anche i marmi siciliani più pregiati possono essere impiegati per una molteplicità di usi che spaziano dall’arredamento di interni alle decorazioni del tessuto urbano.

Non a caso uno di loro è stato recentemente utilizzato durante i lavori di restauro della stazione centrale della capitale italiana della moda.

Il Perlato di Sicilia a Milano

Se il comune di Milano ha scelto proprio uno dei marmi pregiati siciliani per rivestire il pavimento della stazione centrale, il motivo sta proprio nel connubio tra aspetto e praticità di questi materiali. Una pietra lucida e lucente, dal colore brillante e caldo, in grado di mantenere una eleganza che sposa perfettamente la funzionalità di uno dei luoghi più frequentati della città: stiamo parlando del Perlato di Sicilia.

Tra le varietà più richieste, attualmente si ritrovano anche Perlatino, Cremino e Cremino Nuvolato, particolarmente venduti anche nei mercati asiatici.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Marmi pregiati siciliani: le 4 tipologie più richieste