Matrimonio low cost? Ecco come

10

La crisi economica sappiamo bene che sta, da qualche anno, colpendo tantissimi italiani che stentano ad arrivare a fine mese.

La crisi però non può e non deve cancellare i sogni degli innamorati, ecco perchè sono in aumento i matrimoni low cost.

Organizzare un matrimonio low cost non è impossibile anzi, specialmente al sud Italia dove il tasso di disoccupazione è molto alto, non è assolutamente irreale vedere matrimoni di questo tipo.

Va detto che non per forza il concetto di matrimonio low cost è legato per forza a chi economicamente non ha alternative: sono infatti in aumento anche i numeri di matrimoni, mirati al risparmio, anche da parte di chi economicamente potrebbe realizzare il cosiddetto matrimonio da sogno.

Il nuovo trend dei matrimonio è il risparmio; le coppie che convolano a nozze puntano a celebrare un rito moderno ma senz’altro economico.

La crisi, sta intaccando anche il settore sposi, soprattutto perché l’industria italiana subisce la concorrenza delle produzioni indiane e cinesi che propongono abiti a prezzi notevolmente più bassi.

Infatti, on line è possibile acquistare degli abiti da sposa a prezzi contenuti, che oscillano attorno ai 200 euro. E’ anche vero che le future spose preferiscono ancora misurare l’abito e poterlo toccare prima dell’acquisto.

La scelta del vestito è un momento cruciale, per l’organizzazione del matrimonio; secondo l’abito si abbinano le scarpe, la biancheria e il bouquet.

Ecco perchè ci sono negozi di abiti da sposa, ad esempio il negozio sposa Palermo di Maria Calderone Atelier, offre alle proprie clienti palermitane e di tutta Italia, abiti da sposa adatti ad ogni fascia di prezzo.

Va anche detto che secondo un’indagine voluta da Adoc, soltanto un 10% dei futuri sposi pensa a risparmiare sull’abito; si preferisce avere un prodotto di qualità e ridurre i costi su altre voci, come la musica.

Sul mercato, si trovano vestiti made in Italy, per tutte le tasche; il prezze cresce quanto più la lavorazione e i dettagli sono curati.

Gli abiti ricamati o con inserti preziosi possono arrivare a costare più di 5mila euro; ma esistono anche soluzioni meno costose.

La nuova moda prevede che il vestito sia non più bianco ma nero; davvero tanti gli atelier che propongono raffinati abiti neri ricamati o lisci.

La scelta di questo colore non mette tutti d’accordo perché in genere, il nero è considerato un colore adatto a situazioni meno allegre. Inoltre, il bianco è, per tradizione, il colore della purezza e dell’eternità.

Per risparmiare, gli sposi si danno al fai da te e realizzano delle nozze insolite ma non per questo meno estrose e romantiche.

Le vie più seguite per tagliare le spese riguardano l’invio delle partecipazioni che possono essere consegnate a mano oppure inviate via sms o mail; per la musica si punta a far esibire gruppi di amici o creare una top ten di canzoni da far ascoltare durante il banchetto.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Matrimonio low cost? Ecco come