Negozi e vicinato: ben visti gli studi medici, odiati i locali notturni

Negozio

La cronaca ci ha abituati a sentire di feroci litigi, a volte finiti nel peggiore dei modi, tra condomini e proprietari di esercizi commerciali ospitati nello stesso stabile. Se il supermercato sotto casa è spesso una comodità, ghiotta quanto rara, in altri casi la convivenza si fa difficile… per il rumore o per la puzza.

Un’indagine di Immobiliare.it, realizzata su un campione di circa 5mila persone, rivela infatti che il 12% degli italiani rappresenta un problema, di qualsiasi tipo essa sia. Ad ogni modo, potendo scegliere quale attività ospitare da buoni vicini, gli italiani hanno pochi dubbi: lo studio medico svetta con il 35% (curioso è il fatto che compaia anche nella classifica delle attività più odiate), seguito da quello professionale, magari di un avvocato, commercialista o notaio. Ben tollerati sono anche i supermercati con il 28%, così come centri estetici, parrucchieri e barbieri con il 23%. Si scende in gradimento, anche se non di molto, per le pasticcerie (18%), gli asili nido (17%), i bar tabacchi (17%) e i negozi di abbigliamento (15%).

Quali sono allora i negozi più indesiderati? Come accennato ad inizio articolo, le attività commerciali dalla convivenza più a rischio sono i locali notturni con ben il 61%. Il motivo è la rumorosità prolungata fino a tarda notte. Sempre il rumore è sotto accusa nel caso delle officine (38%), siano queste di meccanici, gommisti o elettrauto. Anche la puzza è da evitare, per questo non sono ben viste le pescherie (33%) e i ristoranti take away (29%), come rosticcerie, paninoteche, pizzerie al trancio e venditori di kebab. Nel caso dei take away, il problema odori si mescola con il rumore del chiacchiericcio notturno.

“Gli italiani conoscono bene i vantaggi delle piccole imprese di prossimità – spiega Carlo Giordano di Immobiliare.it – ma preferirebbero averle a ‘distanza di sicurezza’, per garantirsi maggiore quiete in casa”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Negozi e vicinato: ben visti gli studi medici, odiati i locali notturni