Porta la Sporta 2011: dal 16 al 23 aprile la spesa è amica dell’ambiente

Porta la Sporta

Promossa da Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano e Adiconsum, “Porta la sporta 2011” vuole ribadire che la vera sfida, nell’anno del divieto per i sacchetti in plastica, non è tanto quella di produrre articoli usa e getta con materiali meno impattanti, quanto piuttosto andare a modificare in chiave sostenibile quei nostri comportamenti improntati a uno spreco di risorse e di energia che creano quelle emergenze ambientali che il nostro pianeta non è più in grado di sostenere.

All’iniziativa si sono già iscritti oltre cento comuni, 12 provincie e decine di altri soggetti tra aziende, consorzi, associazioni e singoli esercizi commerciali. Tra le azioni più gettonate ci sono iniziative di sensibilizzazione con l’organizzazione di punti informativi nelle piazze e nei mercati, iniziative realizzate con la collaborazione degli esercizi commerciali all’interno dei negozi, con affissione e distribuzione di materiale informativo e borse riutilizzabili, organizzazione di laboratori di cuci o colora la sporta, di mercatini del riuso e del baratto e varie attività di coinvolgimento delle scuole.

In particolare ad Imola, uno dei comuni partecipanti, si coinvolgeranno i ragazzi in un’operazione di pulizia del fiume Santerno per toccare con mano l’impatto che i rifiuti ed in particolare l’usa e getta di plastica hanno sull’ambiente.

A “Porta la Sporta” aderisce anche la Grande Distribuzione, con oltre 3500 punti vendita che verranno mobilitati grazie all’adesione di 19 gruppi leader. In anteprima nazionale partirà inoltre una sperimentazione di “mettila in rete”, l’iniziativa a favore dell’uso di retini in cotone lavabile e riutilizzabile nel settore ortofrutta da parte di Simply Sma.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Porta la Sporta 2011: dal 16 al 23 aprile la spesa è amica dell’ambiente