Premi Ig Nobel 2011: le ricerche improbabili che fanno sorridere

Ig Nobel

Divertenti, strambe, a volte inutili, comunque fondate su solide basi scientifiche. Sono le ricerche premiate al Sanders Theatre dell’Università di Harvard, sede storica dell’ormai celebre Ig Nobel (o Ignobel), la parodia dei Premi Nobel.

Come ogni anno anche nel 2011 sono stati assegnati 10 riconoscimenti. L’Ig Nobel per la Fisica, ad esempio, è andato allo studio che ha portato alla scoperta del perché i lanciatori del disco, ma non quelli del martello, accusino fastidiose vertigini dopo la loro performance. Ben cinque le persone che si sono adoperate per questo studio: Philippe Perrin, Cyril Perrot, Dominique Deviterne e Bruno Ragaru, e Herman Kingma.

Vi sembra buffo? Sicuramente non quanto l’Ig Nobel 2011 per la Biologia, assegnato a Darryl Gwynne e David Rentz per aver determinato il motivo per il quale un tipo di scarafaggio tende ad accoppiarsi con una birra piuttosto (già di per sé strano), piuttosto che con un’altra.

Originale anche lo studio che è valso l’Ig Nobel per la Medicina a Peter Snyder, capace di spiegare come la necessità di fare pipì influisca sulle decisioni delle persone. State sospirando di fronte a tale elenco di “ignobili ricerche”? Bene, allora vi serve Kar Halvor Teigen, Ig Nobel 2011 per la Psicologia, il quale vi potrà spiegare perché si sospira.

Non c’è pace… nemmeno per l’Ig Nobel per la Pace. A vincerlo è stato il sindaco della lituana Vilnius che ha cancellato, è proprio il caso di dirlo, il problema dei parcheggi abusivi schiacciando le auto in sosta con un carro armato.

C’è poi l’ideatore dell’allarme antincendio a base di wasabi (Ig Nobel per la Chimica), ma anche il più genio di tutti: John Perry, vincitore nella categoria Letteratura. La sua teoria della Procrastinazione Strutturata spiega, in estrema sintesi, che una persona di successo deve sempre adoperarsi in qualcosa di più importante per non dedicarsi a qualcosa di ancora più importante! Per tutti gli Ig Nobel 2011 vi rimandiamo al sito ufficiale dell’iniziativa.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Premi Ig Nobel 2011: le ricerche improbabili che fanno sorridere