Preparati alla Maturità 2011? Più aiuti dal Web e meno ore sui libri

Scuola

Quel che è fatto è fatto, direbbe qualcuno. Da una nuova indagine, promossa da SWG per il portale Studenti.it, emerge infatti che molti dei maturandi si limitano a ripassare le materie dell’Esame di Stato, senza spendere troppe ore sui libri.

Arrivare freschi alla Maturità 2011 è importante per molti degli 800 studenti intervistati e un dato lo conferma: il 23% di loro, in questi ultimi giorni di ripasso, studia meno di 1 un’ora al giorno.

La scelta preferita dai maturandi (29%) è però quella di passare sui libri tra le 2 e le 3 ore al giorno. Non mancano poi i “maratoneti dello studio”: il 20% dedica al ripasso tra le 4 e le 5 ore al giorno, il 12% studia 6-7 ore e il 5% 8-9 ore circa. Non mancano poi casi limite: il 2% dichiara di studiare 10 ore al giorno e il 6% ne studia anche più di 10!

Rispetto alla Maturità dello scorso anno, i dati evidenziano una diminuzione delle ore di studio. Se nel 2011 le percentuali maggiori sono tra chi studia meno di un’ora al giorno e tra le fasce 2-3 ore e 4-5 ore, l’anno scorso, nello stesso periodo, le percentuali maggiori erano tra chi studiava 2-3 ore (24%), 4-5 (21%) e 6-7 ore (18%).

Cosa significa? Gli studenti sembrano temere sempre meno l’esame di Maturità, complici anche i consigli degli esperti che invitano a “non appesantire” il cervello e ai sempre più numerosi aiuti che arrivano da Internet, l’evoluzione del vecchio Bignami, dove in questo periodo pullulano contenuti per studiare, forum in cui chiedere consigli ad altri maturandi e prof, applicazioni di appunti, versioni di latino e consigli anche in mobilità.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Preparati alla Maturità 2011? Più aiuti dal Web e meno ore sui libri