Quoziente di Compatibilità: quanto durerà la coppia?

bacio

Noto in Inghilterra per le sue frequenti apparizioni in Tv e per essere membro della British Psychological Society, Glenn Wilson ha realizzato un questionario in grado di calcolare quanto il lui e la lei di coppia si somigliano per gusti e atteggiamenti.

Ebbene, dagli studi di Wilson su un campione di oltre 2.000 individui è emerso che proprio le coppie con il “Qc” più elevato, ovvero con più punti in comune tra lui e lei, si dimostrano più longeve.

Sviluppato come predittore del successo della relazione fra partner, il Quoziente di Compatibilità (Compatibility Quotient) viene utilizzato per applicazioni che vanno dagli incontri e frequentazioni scaturite da internet (internet dating) alla consulenza prematrimoniale. Il questionario considera un’ampia gamma di caratteristiche fisiche e psicologiche – aspetto fisico, percezione della propria bellezza e intelligenza, preferenze musicali, opinioni politiche, personalità, atteggiamenti e stili di vita – arrivando a isolare 25 elementi che effettivamente sono discriminanti della soddisfazione e della felicità di una relazione.

Per chi volesse saperne di più, segnaliamo che Glenn Wilson parlerà dei suoi studi giovedì 26 maggio all’Università La Sapienza di Roma nel corso del seminario “La scelta del partner e il successo di una relazione”, organizzato da Antonio Chirumbolo, docente di Psicometria e Teoria e tecniche dei test.

1

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    1 commento

    1. silvia scrive:

      la conoscenza delle persone deve essere libera e non sottoposta a tests o a statistiche, si condiziona e si creano preconcetti, e soprattutto si toglie quel fascino della scoperta che ciascuno di noi offre all’altro, il cammino di una coppia non puo’ essere rapido e tantomeno ogni coppia vivrà esperienze diverse e quindi poter affermare quanto una coppia possa durare sembrerebbe non far riflettere su se stessi ma considerare eventualmente con superficialità un rapporto, lo psicologo puo’ aiutare a comprendere meglio una persona ma non tutti credo siano d’accordo perchè ciascuno di noi deve arricchirsi, formarsi, guardare demtro di sè con i tempi propri e con le esperienze vissute….una coppia poi deve avere già nel suo intimo, che significa creare un nodo tra l’uomo e la donna ,che deve stringersi o annodarsi a seconda della loro capacità d’amare,di voler portare avanti insieme la vita e soprattutto non credere come oggi si pensa che cambiando patner le cose possano migliorare, il concetto di felicità e di unione è prima di tutto dentro di noi, poi verso l’altro e solo il tempo puo’ rendere ciò che si è seminato

JUGO > Costume > Quoziente di Compatibilità: quanto durerà la coppia?