Ritorno a scuola più caro: il budget per la cartoleria dai 57 ai 90 euro

Scuola

Un nuova indagine, realizzata da Klikkapromo, ha evidenziato sostanziosi aumenti per chi deve riempire astucci e cartelle con i classici prodotti di cartoleria. Attraverso il confronto dei prezzi con quelli dello scorso anno, si è infatti stabilito che la gran parte dei tradizionali prodotti “back to school” sta registrando aumenti mediamente del 9% rispetto all’analogo periodo 2010.

Più pesanti sono i rincari (prezzi GDO) per alcuni prodotti, come tempere e matite colorate, il cui prezzo è salito rispettivamente del 52 e del 23%. Nel primo caso il costo medio di un singolo tubetto di tempera può arrivare a circa 50 centesimi, prezzo decisamente maggiore rispetto ai 32 centesimi del 2010. Lievi ribassi (dal 2 al 5%) vengono invece registrati per album, colle e correttori. L’unico vero calo degno di nota riguarda le tradizionali matite HB, il cui prezzo è sceso mediamente del 15%, ossia da 26 a 22 centesimi al pezzo.

In base a tali dati è stato possibile stimare la spesa che le famiglie italiane dovranno sostenere per l’anno scolastico 2011/2012. Il budget medio necessario si aggirerà attorno ai 57 euro, mentre salirà ad oltre 90 euro per la scelta di articoli più costosi. Chi invece approfitterà delle promozioni attualmente in corso presso le principali catene di supermercati potrà contenere la spesa a circa 35 euro, quasi il 40% in meno rispetto alla quella media.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Ritorno a scuola più caro: il budget per la cartoleria dai 57 ai 90 euro