Ryanair: con i Child free flights basta bambini rumorosi sugli aerei!

Ryanair

Fedele all’ironia che da sempre contraddistingue le comunicazioni dell’azienda, il patron Michael O’Leary stavolta si è inventato un pesce d’aprile coi fiocchi. Ryanair ha, infatti, diffuso un comunicato nel quale spiega che a partire dall’ottobre 2011 introdurrà “Child free flights”, ovvero voli senza bambini.

La scelta commerciale sarebbe stata presa a seguito di un sondaggio su 1000 passeggeri europei, dal quale, recita la nota, è emerso che la metà dei viaggiatori sarebbe disposta a pagare di più per non avere bambini a bordo. Il 36% affermerebbe, infatti, che questi gli hanno già “rovinato” il viaggio per il rumore e il 18% ha invitato Ryanair a diminuire il numero massimo di bambini a bordo.

Questa la buffa dichiarazione di Stephen McNamara: “Quando ci sono bambini tutti amiamo i nostri ma preferiremmo evitare i piccoli mostri delle altre persone quando viaggiamo. La metà dei passeggeri vorrebbe dividere l’aereo nelle aree ‘adulti’ e ‘famiglie’ ma ciò non è possibile per la nostra politica dei posti liberi con l’opzione di priorità. Ad ogni modo, con la domanda chiara di voli senza bambini, Ryanair introdurrà questa tipologia di viaggio sulle principali rotte a partire da ottobre, nel calendario invernale”.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Ryanair: con i Child free flights basta bambini rumorosi sugli aerei!