Saldi invernali: nessun anticipo, via il 5 gennaio 2013

Saldi

Il calo dei consumi c’è e si sente, ma la crisi non determinerà l’anticipo della stagione dei saldi invernali. A dirlo è Confcommercio, chiamata a smentire le voci che davano per certo l’inizio dei saldi a Milano e in Lombardia già a partire dal 5 dicembre. “I saldi in Lombardia, come del resto praticamente in tutte le Regioni, inizieranno il 5 gennaio 2013 – spiega in una nota Federazione Moda Italia -. Equivoci e confusioni di questo tipo creano incertezze e disorientamento ad imprese e consumatori”.

Ma da cosa è nato questo equivoco? Non dai negozianti che, nella maggioranza dei casi, si sono subito schierati contro la possibilità dell’anticipo per i saldi. “La riunione dell’Osservatorio del Commercio della Regione Lombardia citata dalla stampa – spiega Federazione Moda Italia Confcommercio – era convocata per verificare, con i dati rilevati dalle categorie, gli effetti prodotti a medio termine dalla sospensione in via sperimentale per un anno del divieto di effettuare promozioni prima dei saldi. Non era in nessun modo previsto all’ordine del giorno dell’Osservatorio la decisione se proseguire o meno la sperimentazione che era e resta, come dice la legge, annuale”. Coloro che aspettano con impazienza i saldi invernali per fare acquisti, quindi, dovranno attendere fino al 5 gennaio 2013.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Saldi invernali: nessun anticipo, via il 5 gennaio 2013