Scoperta la stella destinata a riscrivere i modelli di formazione stellare

Stella

A stupire della debole stella SDSS J102915+172927, situata nella costellazione del Leone, è la sua stessa natura: è composta quasi completamente di idrogeno e elio. Si tratta, spiegano gli scienziati dell’ESO, della stella con la minor quantità di “metalli“ (elementi più pesanti dell’elio) fin qui scoperta e risale a circa 13 miliardi di anni.

“Una teoria comunemente accettata prevede che stelle come questa, con massa piccola e quantità trascurabili di metalli, non dovrebbero esistere perchè la nube di materia da cui si sono formate non avrebbe nemmeno potuto condensarsi – afferma la studiosa Elisabetta Caffau -. È stato sorprendente trovare, per la prima volta, una stella in questa ‘zona proibita’; ciò significa che dovremmo rivedere alcuni dei modelli di formazione stellare“.

Maggiori informazioni sulla scoperta e le osservazioni degli scienziati riguardo a questa stella molto particolare della Via Lattea verranno pubblicati nel numero di settembre della rivista Nature.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Scoperta la stella destinata a riscrivere i modelli di formazione stellare