Scrutini: promossi in aumento sia alle superiori che alle medie

Scuola

La buona notizia per gli studenti è che i professori non sono diventati più severi rispetto al passato, quella meno buona è che quel pizzico di generosità in più nel giudizio finale c’è stata, ma va scovata con il microscopio. A dirlo sono i risultati degli scrutini dell’anno scolastico 2011-2012, comunicati dal Miur in queste ore, dai quale emerge che gli studenti promossi nelle scuole superiori  hanno fatto registrare il +1,2%,  il +0,4% nelle medie.

Si tratta di dati parziali, anche se ricavati da ben il 91% delle scuole superiori e dall’85% delle medie, e che offrono anche ulteriori spunti: gli studenti promossi alle classi sono stati “solo” il 62% alle superiori e il 95,7% alle medie. Pochini, verrebbe da dire, ma lo scorso anno è andata anche peggio: del 60,8% alle superiori e 95,3% alle medie, da cui il +1,2% e il +0,4%.

Guardando agli studenti promossi alle superiori, scopriamo che l’aumento è determinato soprattutto dalla crescita delle promozioni al 3° e 4° anno, con percentuali che si attestano al 64,2% (62,5% nell’anno precedente) e al 66,1% (64,9% l’anno prima). Quali sono le scuole dove si è promosso di più? In vetta ci sono gli Istituti Professionali con il +1,7%.

Se le promozioni sono aumentate, di conseguenza è sceso il numero di non ammessi e sospesi in giudizio. A dover recuperare almeno una insufficienza è il 27,5% degli studenti, contro il 27,1% dell’anno passato, mentre i non ammessi scendono, ovvero i bocciati, scendono dall’11,7% al 10,9%.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Scrutini: promossi in aumento sia alle superiori che alle medie