Seconda prova della Maturità: Seneca al classico, studio di una funzione allo scientifico

Scuola

Ai maturandi del liceo classico, che quest’anno ha il latino invece del più ostico greco, sarebbe stata assegnata la versione di Seneca “Il vero bene è la virtù” da Lettera a Lucilio (74).

Per quanto riguarda la prova di matematica al liceo scientifico, gli studenti hanno a disposizione la scelta tra due problemi: uno di geometria analitica e l’altro sullo studio di una funzione. Sempre secondo le indiscrezioni, allo scientifico ci sono anche 10 quesiti che spaziano dal calcolo ad elementi storici riguardanti la matematica.

All’istituto per geometri, la traccia della seconda prova chiede invece la sistemazione a terrazze, con muro di sostegno, del terreno di un parco pubblico. Al pedagogico si parla invece del metodo Montessori.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > Seconda prova della Maturità: Seneca al classico, studio di una funzione allo scientifico