Secondo intercalare per il 30 giugno 2012: giornata più lunga

Passaggio tra ora solare e ora legale

La durata di un giorno può cambiare e non solo per questioni di luce e oscurità. Lo sanno bene quelli dello IERS, organismo internazionale che riunisce esperti di astronomia e geofisica, che tra i loro compiti hanno anche quello di spostare le lancette del tempo ufficiale mondiale, il cosiddetto UTC. La loro “arma” si chiama secondo intercalare, o leap second per dirlo in inglese, e serve per riequilibrare tempo atomico e astronomico, aggiungendolo o sottraendolo ogni volta che si tocca il limite di differenza di 0,9 secondi.

I giorni prestabiliti per questa procedura sono il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno che richiede il secondo intercalare. Come accennato, il 30 giugno 2012 avremo un secondo in più, quello che gli esperti chiamano il minuto di 61 secondi. L’ultima volta che il secondo intercalare è stato utilizzato fu nel 2008 e si trattava del 31 dicembre. Prima di allora, questo particolare strumento è stato usato nel 2005, 1998, 1997 e ancora indietro fino al 1972, sempre senza periodicità fissa.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Secondo intercalare per il 30 giugno 2012: giornata più lunga