Tattoo, tattoo, tattoo …

tatoo-jugo.it

La body art fa parte della storia dell’uomo fin dai tempi più remoti.

Le più antiche civiltà usavano i tatuaggi anche come amuleti che, visto che non sarebbero mai stati persi, li avrebbero protetti per sempre dai demoni e dagli spiriti malvagi. Potevano anche rappresentare, e in maniera indelebile, il rango al quale apparteneva la persona che ornavano.

Fino a quando non sono state inventate delle apposite macchine per effettuare i tatuaggi, questi venivano eseguiti a mano e quindi il procedimento era lungo e costoso e perciò solo chi era abbastanza ricco poteva permettersi di sostenere una tale spesa. Ma questo modo di pensare era diffuso più che altro nei paesi orientali e in molte zone dell’Oceania.

Nel mondo occidentale sono stati usati per marchiare in maniera indelebile i criminali. Fino a pochi anni fa avere un tatuaggio era quasi sinonimo di essere stato in galera. Ma anche gli ebrei scampati ai campi di concentramento erano marchiati, ma non per gli stessi motivi. E non possiamo dimenticare le sirene, le ancore e i timoni che da sempre hanno ornato i bicipiti dei marinai.

Per fortuna oggi avere un tatuaggio non è più così discriminante ed in maniera così negativa. È facile vederne spuntare uno da una manica o dietro una nuca che può appartenere indifferentemente ad un uomo o ad una donna, anche se è ancora difficile che si tratti di cinquantenni.

I punti più gettonati dove viene richiesto di eseguire un tatuaggio sono una decina: fondoschiena, schiena, torace, collo, braccio, bicipite, petto, polso, caviglia, piede.

Prima di farsi un tatuaggio è bene pensarci seriamente perché rimarrà con noi tutta la vita. Grandezza, colori, soggetto devono essere un qualcosa che ci rappresenta e si armonizza con il nostro essere e non solo un capriccio passeggero. Sconsigliato tatuarsi il nome del grande amore che … fra sei mesi potrebbe essere un altro! Un anonimo ha detto “L’amore dura per sempre, ma un tatuaggio sei mesi di più”.

I tattoo sono tornati in maniera imperiosa e, si spera, non temporanea, e li vediamo su personaggi noti al grande pubblico, uno per tutti la farfallina di Belen.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Tattoo, tattoo, tattoo …