Si torna a scuola: primo giorno tra i banchi per molti studenti italiani

Scuola

Se in alcune scuole romane e di altre città sono già state annunciate forme di protesta per i tagli alla scuola, che si protrarranno fino ad ottobre, per tutti i 7.830.000 studenti dell’anno scolastico 2011/2012 ci sarà invece un graduale ritorno alle attività.

Guardando alle peculiarità di questo nuovo anno di studi, il Ministero ha informato che le iscrizioni sono in diminuzione nel Nord-est, nel Sud e nelle Isole, mentre si registra in aumento nel Nord-ovest e nel Centro. Crescono poi gli iscritti nei nuovi Licei introdotti dalla Riforma, così come quelli agli Istituti tecnici. Meno ragazzi scelgono invece gli istituti professionali.

Partono poi i primi 59 Istituti Tecnici Superiori, strutture speciali di alta tecnologia costituite con l’intento di riorganizzare il canale della formazione superiore non universitaria. Gli ITS consentono di conseguire il Diploma di Tecnico Superiore, con conseguente accesso al mondo del lavoro nell’ambito del settore di specializzazione, ma offrono anche la possibilità di proseguire gli studi all’Università per il conseguimento del titolo di laurea con appositi CFU riconosciuti al termine del percorso biennale degli ITS (come previsto dalla legge 240/2010 di riforma universitaria). Agli ITS possono iscriversi i diplomati che intendono conseguire il Diploma di Tecnico Superiore, per poi inserirsi velocemente nel mondo del lavoro e procedere anche negli studi.

Tra le novità, da segnalare inoltre che gli studenti che hanno sostenuto l’esame di Stato avranno la possibilità di affrontare un ulteriore test nazionale che metterà in palio borse di studio da 10mila euro, per un totale di 30milioni. La partecipazione alle prove sarà volontaria, ma potranno essere sostenute solo dagli studenti che conseguiranno alla maturità un punteggio di almeno 80/100. I test saranno elaborati dall’Invalsi e non valuteranno la preparazione strettamente scolastica degli studenti ma le competenze di base, dalla comprensione del testo alla logica. A proposito di Invalsi, partirà inoltre la sperimentazione dei test Invalsi all’Esame di Stato: alla maturità 2012, i test si svolgeranno in scuole campione, su base volontaria. L’Invalsi rivedrà, a campione, anche i temi d’italiano della esame di Stato.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    Ancora nessun commento

JUGO > Costume > Si torna a scuola: primo giorno tra i banchi per molti studenti italiani