UARS: il satellite della Nasa cambia traiettoria, rientrato l’allarme per l’Italia

UARS Nasa

Gli abitanti di Emilia Romagna, veneto e Friuli possono tirare un sospiro di sollievo: i detriti di UARS non cadranno sulle loro teste. Ipotesi remota questa, ma che nelle ultime ore aveva preoccupato e non poco coloro che abitano nel Nord Italia.

Secondo quanto riferito dalla Nasa, infatti, la traiettoria del satellite UARS si è “allungata” fino ad oltrepassare l’Europa. Eventuali frammenti potrebbero dunque cadere in zone diverse da quelle ipotizzate alla vigilia e che sono comprese tra il Canada, l’Africa e l’Oceano Pacifico, senza escludere l’Atlantico e l’Oceano Indiano. Si tratta dunque di un’area molto vasta e ciò è dovuto ad un ulteriore rallentamento della fase di caduta del satellite.

A seguito dell’improvviso “cambio di programma”, il Comitato Operativo della Protezione Civile italiana si è sciolto alle 3:45 di sabato mattina, quando la situazione di pericolo per il nostro Paese era ormai rientrata.

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Costume > UARS: il satellite della Nasa cambia traiettoria, rientrato l’allarme per l’Italia