Università: tempi più brevi per Medicina con tre importanti novità

gelmini

Importanti novità in arrivo per gli studenti universitari di Medicina che si trovano di fronte a tre grandi cambiamenti nel percorso di studi: un anno in meno per le specializzazioni, possibilità di svolgere il dottorato contemporaneamente alla specializzazione e tirocinio valutativo nei 6 anni di laurea.

Sono queste le tre mosse annunciate dal ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Mariastella Gelmini e dal ministro della Salute Ferruccio Fazio con l’intento di “rafforzare la qualità della formazione specialistica post laurea, accrescere la partecipazione degli specializzandi all’attività professionale con esperienze sul campo, rendere più compatto il percorso complessivo, evitare tempi morti tra una fase e l’altra ed incentivare la partecipazione dei giovani medici al dottorato di ricerca”.

Cominciamo dalla prima novità, quella relativa alla formazione degli specializzandi. Con un anno in meno per le specializzazioni, la durata dei corsi viene avvicinata a quella europea, con le specialità chirurgiche che passano da 6 a 5 anni e quelle mediche da 5 a 4 anni, o 3 per alcune aree particolari. Saranno poi definiti, d’intesa con il CUN, ordinamenti delle scuole che prevedano una maggiore partecipazione degli specializzandi all’attività professionale, con un modello 2+2 o 2+3, con una prima metà di formazione più teorica, seguita da seconda metà dedicata all’attività diretta dello specializzando.

La seconda novità, quella relativa al dottorato, prevede la possibilità di svolgere il dottorato durante l’ultimo anno di specializzazione. Lo specializzando potrà così accorciare ulteriormente il percorso di studi ed entrare nel mondo del lavoro più rapidamente.

Per quanto riguarda la laurea in Medicina, l’intenzione dell’Italia è di confermare la durata di 6 anni del percorso di laurea, mentre il tirocinio valutativo di 3 mesi, che oggi si svolge dopo la laurea, verrà incorporato nella stessa. L’esame di laurea, quindi, inglobando anche l’esame di Stato, permetterebbe di conseguire una laurea abilitante. Questa scelta dovrà avvenire previo confronto in sede europea, in modo da garantire l’uniformità delle scelte del nostro ordinamento con quelle dell’Europa.

1

Appassionato di Costume?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Costume:

    1 commento

    1. Camillo scrive:

      quel ministero è troppo grosso per il giorno d’oggi :ridimensoniamo pure quello, e poi con tutte quelle catene sembra l’anticamera dell’inferno; sarebbe necessario renderlo più agile ; quel polipone è anacronistico e un incubo per i cittadini non un luogo che ispira e diffonde fiducia. Voglio dire abbattere e costruirne uno nuovo molto più piccolo perchè oggi con tutti i computer non serve più.Questa è la mia idea!!!!!

JUGO > Costume > Università: tempi più brevi per Medicina con tre importanti novità